Ci sono quei momenti nella vita in cui devi darti una spiegazione. Sono momenti che non sempre coincidono con un evento in qualche modo traumatico, ma che il più delle volte arrivano quando il momento di crisi dovrebbe essere bello che superato. E forse è per questo che quei momenti danno sui nervi: perché ti sei illuso che, diamine, hai superato la crisi, che sei stato bravissimo e che è andata molto meno peggio di quanto pensassi.
Il problema è che i momenti di crisi sono come i pestaggi: lì per lì si è troppo presi dal panico per prenderne atto sul serio, e il dolore arriva qualche tempo dopo aver ricevuto il colpo. Di fatto, si confonde il superamento della crisi con lo smaltimento dello shock iniziale nei confronti di ciò che l’ha provocata. Ti sei armato (o, almeno, sei diventato consapevole delle tue armi), ma sei ben lontano dall’aver affrontato la battaglia.