Books HD

Buona fine e miglior principio

Come da un po’ di tempo a questa parte (due anni, mi sa), ecco l’elenco delle mie letture preferite dell’anno, accompagnate da un paio di riflessioni che, naturalmente, lasciano il tempo che trovano.

Tie-Dye-Wallpapers-HD

Ciò che ci aspettiamo da noi stessi costituisce la nostra salvezza.

Che cos’è dunque la personalità che riscontriamo in coloro che pensiamo di amare? Vi dirò anche questo: è uno schema di atteggiamenti che sono espressi in certi schemi di linguaggio che riconosciamo perché siamo abituati a essi, potremmo dire che ne siamo condizionati, per essere tecnici, essendo gli atteggiamenti una barriera per proteggere queste persone e noi stessi davanti all’infinito. Il caos originale.

Friedrich_duerrenmatt_19890427

La verità è sempre una pazzia. La verità bisogna urlarla forte.

L’estetica accampa, nei confronti degli artisti, pretese di giorno in giorno crescenti, i critici richiedono obbligatoriamente quella stessa perfezione che suppongono di trovare nei classici: un attimo di presunto cedimento, e già l’artista cade in disgrazia. Si alimenta così un clima che favorisce lo studio della letteratura, non però la creazione letteraria. Che deve fare l’artista per sopravvivere in un mondo acculturato, un mondo di eruditi? È una domanda che mi tormenta, alla quale non ho ancora trovato risposta. Forse sarebbe meglio scrivere gialli, e produrre arte là dove nessuno se l’aspetta. La letteratura deve farsi sempre più leggera fino a non pesare niente sulla bilancia della critica letteraria odierna: solo così potrà di nuovo avere peso.
(Le scintille del pensiero – Fredrich Dürrenmatt)