È un buon consigliere.
(Michael Corleone)

Questa idea è nata da una chiacchierata (spiego l’antefatto qui), e, dato che potrebbe essere divertente, la inserisco come parte integrante del blog. Se vi sembro una tizia che sa di cosa parla quando parla di amore (per i libri e la narrazione in genere) e avete voglia di leggere ma non avete tempo per girare in libreria o su Amazon o ovunque tra i milioni e milioni di titoli, ecco, parlatemi un po’ di voi, così, magari, potrei aiutarvi a inquadrare un qualche testo che vi possa piacere. A mio credito, posso dire che nelle mie esperienze di commessa di libreria stagionale ci ho azzeccato abbastanza di frequente :-)

Queste sono alcune domande che mi aiuteranno a conoscervi, e pertanto a stringere il campo su quello che fa per voi; ovviamente, maggiori saranno le informazioni, più accurato sarà il consiglio (difficilmente scendo sotto i quattro-cinque titoli, comunque). Insomma, se volete usufruire della mia esperienza di lettrice rispondete a queste domande (più o meno quelle che facevo ai miei clienti nelle librerie in cui ho lavorato), e, ribadisco, più sarete dettagliati più vi potrò essere utile :-)

1) Preferite narrativa o saggistica?

2) Vi sgomentate davanti a testi di notevole volume?

3) Avete voglia di qualcosa di sostanzioso o di più leggero?

4) Preferite trame fitte o più “rilassate”, a maglia più larga?

5) Quali sono i vostri generi di preferenza?

6) C’è un qualche scrittore che vi ha formato?

Ecco, queste sono le domande basiche che rivolgo a chiunque mi chiede un consiglio riguardo a un libro; potete mandare le risposte al mio indirizzo e-mail (winter.aubergine@gmail.com); se invece vi va di cercare una qualche commento più puntuale o conoscere più nello specifico i miei gusti letterari, potete girellare sulla mia pagina Anobii (qui).

Buon divertimento :-)